Cerca nel blog

Precisazioni su questo blog


Questo blog non costituisce una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna 
periodicitàPertanto, non può e non deve considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62/01.
La collaborazione è aperta a tutti coloro i quali si occupano di istruzione e di formazione.
Articoli, saggi e materiale didattico possono essere inviati al seguente indirizzo:
scuolaeuniversita@virgilio.it .
Prima di essere pubblicati, i testi, così come i commenti, saranno sottoposti a controllo, per verificarne la compatibilità con le norme del vivere civile.  
In ogni caso, la responsabilità di quanto scritto appartiene ai singoli autori.
In genere i sondaggi sono aggregati per tema comune, indipendentemente dalla data di pubblicazione.
L'A. ringrazia sin d'ora quanti vorranno segnalargli eventuali errori od omissioni e resta a disposizione per rimuovere dal blog materiale considerato proprietà intellettuale di chi potrà dimostrarlo. In ogni caso, si precisa che immagini e video sono inseriti in questo blog a scopo puramente informativo e comunque senza alcun fine di lucro.
È evidente però che è possibile fare una donazione.
I contenuti degli autori di questo blog sono riproducibili soltanto ed esclusivamente con il loro consenso scritto.  Si declina ogni responsabilità per eventuali modifiche dei siti segnalati  (e per i loro contenuti)  e sull'uso contrario alla normativa in vigore del materiale prelevato da questo blog. 
La foto che appare sul margine destro in alto  -e che si riporta in basso, ingrandita- rappresenta un po' il simbolo del blog e comunque il principio ispiratore.
Vi faccio riferimento in un questionario che si trova all'interno della sezione  "Metodologia e materiale didattico".
La ripropongo perché, come ho già avuto modo di scrivere, credo che rappresenti un'immagine di straordinario spessore didattico, educativo e morale.
Quei tre lettori assorti nella consultazione dei libri all’interno di quel che resta della biblioteca londinese di Holland House, tra le macerie causate dai bombardamenti aerei tedeschi dell’autunno 1940, rappresentano, per citare uno dei più prestigiosi manuali di Storia in uso nelle nostre scuole (“Elementi di Storia”, di Camera-Fabietti, vol. III, capitolo 48, pp. 1474-5, Edizioni Zanichelli, Bologna 1998 ,  “[…] un messaggio di fiducia nelle sorti dell’umanità: sulla brutalità di una violenza, che mai, come nella seconda guerra mondiale, aveva toccato livelli tanto alti, prevalgono pur sempre, alla fine, le ragioni e i valori della cultura.” .